7DAYS Eurocup, Top 16, 5° giornata: Cedevita Olimpija Ljubljana vs Virtus Segafredo Bologna:

Ljubljana, 2 marzo –

 

Cedevita Olimpija Ljubljana – Virtus Segafredo Bologna: 98 – 108
(Q1 22 – 23 ; Q2 40 – 39; Q3 62 – 56; Q4 91 – 91)

LUBIANA: Rakovic NE; Perry 15; Hopkins 4; Duscak NE; Muric 18; Blazic 29; Brown 2; Hodzic 2; Jones 11; Scuka NE; Dimec 1; Rupnik 16.
Coach: Golemac

VIRTUS: Tessitori 6; Abass 3; Pajola 3; Alibegovic 11; Markovic 3; Ricci 8; Adams; Belinelli16; Hunter 14; Weems 25; Teodosic 14; Gamble 5.
Coach: Djordjevic

 

La partita.

Primo quarto che vede la Virtus Segafredo Bologna muovere bene il pallone, difendere nel pitturato e colpire in transizione, grazie alle triple di Weems e Ricci si porta sul + 6 (7 – 13) dopo 5′ dalla palla a due. Alibegovic, per due volte con un ottimo movimento nel pitturato e Tessitori provano ad allungare il vantaggio, ma il Cedevita non molla, rimane attaccato ai suoi avversari e dalla lunetta costruisce la rimonta. Sul finire del primo quarto Muric mette la tripla del -1. 22 a 23 quando suona la prima sirena. Inizio straripante della Segafredo con Hunter e Belinelli che trova la tripla dall’arco, parziale di 8 a 0 che obbliga Coach Golemac a chiamare il time out. Time out che non porta l’ esito sperato, la Virtus difende, controlla i rimbalzi e allunga grazie a Weems e Tessitori. Blazic provano a risalire la corrente, si portano sul – 9 a meno di 3′ dall’intervallo lungo ( 30 – 39). Due ripartenze in contropiede puniscono i bianconeri, Dimac fa 1/2 dalla lunetta riportando a -4 lo svantaggio dei padroni di casa.
Ljubljana continua ad attaccare, Virtus che paga lo sforzo iniziale ed è costretta a lasciare spazio alle triple degli sloveni. Vantaggio Cedevita sulla sirena, 40 a 39 il parziale all’intervallo.

Abass con una tripla apre le danze nel terzo quarto, ma i padroni di casa rispondono per due volte segnando nel pitturato e costringendo Coach Djordjevic a chiamare il time out. Virtus che rientra in campo più determinata, spinta dalla difesa di Pajola e dai canestri di Belinelli, si riporta a -4 a 6 dalla fine della gara (73 – 69). Cedevita che impone la sua fisicità e la sua corsa, break di 11 a 4 che porta a – 9 la Segafredo a meno di 3′ dalla fine. Teodosic la riacciuffa, penetra in area, subisce falli e dalla lunetta riporta il risultato in parità, 86 a 86. Si entra così nell’ultimo minuto di gioco. Perry è marcato da Hunter, canestro e fallo. Persa di Teodosic, infrazione di campo. Ancora Perry marcato da Hunter, stavolta arriva un cross. Lubiana sul +3 sceglie di fare fallo. Teodosic non sbaglia, Blazic nemmeno. Stavolta non c’è fallo, Teodosic sbaglia ma Hunter prende un rimbalzo chiave: Belinelli ha la tripla del pareggio e la mette dopo una gran finta: 91 pari. Bella difesa sull’ultimo tiro di Lubiana e overtime.
Il supplementare è di marca bianconera: tripla Weems, gran difesa, tripla Markovic. Hunter tenta una gran schiacciata rovesciata e subisce fallo. Lubiana non molla, ma è ancora Weems a mettere la tripla della staffa. Il 34 gioca un overtime pazzesco, e finisce 98-108.

Virtus Segafredo Bologna che conquista così la 15° vittoria consecutiva europea.

The post 7DAYS Eurocup, Top 16, 5° giornata: Cedevita Olimpija Ljubljana vs Virtus Segafredo Bologna: first appeared on Virtus Pallacanestro Bologna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.