LBA, 2° giornata: Germani Brescia – Virtus Segafredo Bologna: 80 – 81

Brescia, 04 ottobre –

Germani Brescia – Virtus Segafredo Bologna: 80 – 81
(Q1 24 – 23; Q2 48 – 47; Q3 60 – 59)

Germani Brescia: Cline 4, Vitali 10, Parrillo ne, Chery 24, Bortolani, Ristic 2, Crawford 9, Burns 13, Kalinoski 10, Moss 6, Sacchetti 2, Ancellotti
Coach: Esposito

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 6, Abass 5, Pajola 3, Alibegovic 11, Markovic 7, Ricci, Adams, Hunter 14, Weems 10, Nikolic ne, Teodosic 19, Gamble 6.
Coach: Djordjevic

Arbitri: Paternicò, Bartoli, Brindisi

La Partita.

Il big match della seconda giornata vede la Virtus di Coach Djordjevic impegnata nella trasferta di Brescia.
Quintetto iniziale composto da Markovic, Adams, Weems, Ricci e Tessitori. La squadra di Coach Esposito parte forte e con i tiri dall’arco si porta subito sul +4. Weems dall’angolo trova lo spazio necessario per mettere il tiro da tre punti e rimanere a contatto degli avversari. Primi cambio, esce Tessitori ed entra Hunter, esce Ricci ed entra Gamble. Moss penetra in area, trova l’irregolarità e chiude il gioco da tre punti: 13 a 7 Germani  dopo 5′ minuti dalla palla a due. Entra Teodosic al posto di Adams, ma è ancora Weems ad intercettare il pallone, scattare in contropiede e a chiudere con la schiacciata che porta la Segafredo a -4.
Primo time out della partita chiamato da Coach Esposito. Pajola subentra a Markovic. Gamble segna, prende il fallo e insacca il bonus a disposizione, 13 a 12 Brescia. Teodosic segna e porta il break bianconero sul 9 a 1, ottima la reazione virtussina dopo il primo svantaggio iniziale. Hunter segna, Kalinoski non ci sta e prende in mano le redini della gara; il numero 24 bresciano prima segna da tre punti e poi schiaccia tutto solo in canestro del contro sorpasso lombardo, 18 a 17 Brescia quando mancano 2′ e 30” alla fine dei primo quarto. Chery porta sul +3 i padroni di casa, ma Abass, ex applauditissimo di giornata, segna su assist di Teodosic. Alibegovic fa 2/2 dalla lunetta, Burns non è da meno, primo quarto combattuto, squadre che lottano punto a punto mettendo in campo energia ed intensità. Hunter trova lo spazio in area e segna l’ultimo canestro dei primi dieci minuti di gioco, 24 a 23 Brescia. Secondo quarto che si apre come si era chiuso il primo, con le squadre che lottano su ogni possesso senza imporsi davvero una sull’altra. Pareggio Virtus firmato da Alibegovic e sorpasso bianconero sigillato da Markovic, che parte in contropiede e tutto solo segna: 26 a 28 Segafredo. Cline pareggia e Cheri riporta ancora una volta Brescia in vantaggio, Markovic trova la tripla del +1. La gara non conosce un’attimo di respiro, cambi di fronte continui, con i protagonisti in campo che non si risparmiano neanche per un secondo. Kalinoski mette la bomba e porta avanti Brescia, 33 a 31 quando mancano meno di 5′ all’intervallo lungo. Pareggio di Pajola, tripla di Chery, Gamble fa 2/2 ai liberi, ma Vitali segna la tripla che porta sul +4 i suoi compagni. Time out chiesto dalla panchina bianconera. Pajola fa 1/2 ai liberi, Crawoford e Burns mandano a -8 la Virtus. Teodosic segna, Crawford risponde con altri due punti, 46 a 38 il risultato quando mancano 1′ e 26” alla fine del secondo quarto. Alibegovic segna da tre, Sacchetti trova il canestro che tiene a distanza la Virtus. Teodosic segna, la squadra difende e i bianconeri si riportano sul -1. 48 a 47 Brescia, sirena e squadre che vanno negli spogliatoi.

Terzo quarto che si apre con la tripla di Weems che porta subito in vantaggio di due punti la formazione ospite. Cline ristabilisce la parità in campo, Chery segna, Teodosic segna, 52 a 52, partita vibrante. Punto a punto, le squadre lottano senza avere la meglio una sull’altra. Esce Teodosic entra Abass e sotto le plance ora non si passa, ne dà una parte ne dall’altra. Crawford segna la tripla, nell’azione successiva si invola a rete, ma Alibegovic stoppa tutto con una schiacciata magistrale. Altra tripla di Chery che porta così Brescia sul +6. Assist di Teodosic per Tessitori, infrazione di passi in attacco per la Germani, Virtus che riparte con Hunter che conquista due tiri liberi, 1/2 per l’ala bianconera, che però trova Abass sotto i tabelloni ed insacca il canestro del – 1, 60  – 59 per i padroni di casa ad 1′ e 27″ alla fine del terzo quarto. Ultimo giro di orologio, Vitali non trova la tripla, possesso Segafredo, a 17” dalla fine del quarto. Non entra la preghiera di Teodosic, Abass conquista il pallone ma il tiro scheggia il ferro. Sirena e terzo quarto che va in archivio con il punteggio di 60 a 59 Brescia. Ultimo quarto di partita che inizia con il vantaggio virtussino, +3 il vantaggio bianconero. Hunter si porta in lunetta, glaciale mette 2/2 ai liberi. Chery riceve lo scarico dall’angolo e segna la tripla del -1 Brescia. Nell’azione successiva è ancora Chery protagonista, trova lo spazio e insacca la bomba del 66 a 64, time out chiamato dalla panchina bianconera. Hunter si libera, assist per Alibegovic che va a rete e subisce il fallo, gioco da tre punti chiuso dal numero 7 bianconero, vantaggio Segafredo, 66 a 67. Mancano 5′ alla fine della gara, Time out chiesto dalla Germani. Burns si presenta in lunetta, fa 2/2 e riporta in vantaggio la squadra lombarda. Vantaggio che dura un amen, Alibegovic segna, Kalinoski segna a sua volta, partita fatta di sorpassi e contro sorpassi. Hunter per il 70 a 71, Vitali fa 2/2, e poi trova la tripla del +4 Brescia, quando mancano 2’e 37” alla fine. Time out chiamato da Coach Djordjevic, sul risultato di 75 a 71. Teodosic penetra e segna, Vitali non è da meno, Teodosic risponde trovando il -2. Chery trova la bomba del +5.  Assist Teodosic per Markovic, canestro, e punteggio di 80 a 77. Gamble fa 1/2 ai liberi Vitali sbaglia, fallo su Teodosic che segna i liberi della parità. Crawford viene stoppato, Abass potrebbe gestire l’ultimo tiro ma prova il contropiede e subisce fallo a 13”. L’ex di turno fa 1/2. Ottima difesa su Chery e ultimo tiro per Vitali, che prova la sua classica “tabellata”. Stavolta però non va, e vince la Virtus. Seconda vittoria consecutiva in campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.