Eurosport Supercoppa 2020, Virtus Segafredo Bologna vs Unahotels Reggio Emilia: 79 – 75

Bologna, 1 settembre –

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 79-75 OT
(Q1 11-15; Q2 34-22; Q3 49-51; Q4 68-68)

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 6; Deri NE; Abass 10; Pajola 9; Alibegovic; Markovic 4 ; Ricci 7; Adams 2; Hunter 11; Weems 12; Nikolic; Gamble 18.
Coach: Djordjevic

Unahotels Reggio Emilia: Candi 17; Baldi Rossi 13; Taylor 11; Giannini NE; Cham 1; Besozzi NE; Bonacini 1; Diouf 2; Blums 6; Kyzlink 24.

Coach: Martino

Arbitri: Paglialunga, Boninsegna, Galasso

 

LA PARTITA.

Prima della gara, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Luigi Serafini, bandiera di Virtus Pallacanestro Bologna e campione con la Nazionale Italiana.

Con Teodosic tenuto a riposo precauzionale, Coach Djordjevic si presenta alla palla a due schierando Markovic, Adams, Weems, Ricci e Gamble. Il primo canestro di giornata è di Filippo Baldi Rossi, ex  applaudito da tutto il Paladozza durante gli annunci del Roster della UNAHOTELS. Adams e una tripla di Weems riportano le V Nere in vantaggio. La squadra di Coach Antimo spezza subito il break, trova canestri e punti penetrando nel pitturato. Blums trova la tripla, ma Tessitori lotta come un leone sotto le plance, riportando la Virtus a -1.  Primo quarto combattuto, con entrambe le squadre che lottano su ogni possesso. Blums trova la seconda tripla, portando così i biancorossi sul 11 a 15. La preghiera di Markovic non va a buon fine, sirena e primo quarto che va in archivio.
Ricci lavora alla grande sotto canestro, finta e due punti a segno per il numero 11 bianconero. Abass si presenta in lunetta e non sbaglia (2/2), punteggio di nuovo in parità. L’attacco della Segafredo non si arresta, Markovic scambia con Hunter, che penetra in area e segna appoggiando al ferro. In difesa i rimbalzi sono tutti dei bianconeri, mentre in attacco Weems tiene aperto il break bianconero: 19 a 15, time out chiamato da coach Martino. Ancora Ricci e poi il libero di Markovic, sul tecnico fischiato a Martino, portano a +7 i padroni di casa. Scarico per Pajola che dall’arco segna altri tre punti, schiacciata di Hunter con una mano, pubblico presente al Paladozza in visibilio. Break di 15 a o per la Segafredo. La tripla di Kyzlink spezza l’egemonia bianconera, che tuttavia non accenna a fermarsi. 33 a 22 il punteggio quando manca 1 minuto all’intervallo lungo. Abass fa 1/2 dalla lunetta, il tentativo di Baldi Rossi non va a buon fine. Ottimo secondo quarto per le V Nere che chiudono in vantaggio sul punteggio di 34 a 22. Squadre che tornano negli spogliatoi per l’intervallo.

Terzo quarto che vede la Virtus difendere il vantaggio acquisito in precedenza. Passati i primi minuti però, Reggio trova forza e coraggio, i tiri dall’arco della formazione ospite riportano in vita gli avversari. 36 a 32 e time out chiamato da Coach Djordjevic. Gamble conquista l’irregolarità sotto canestro e dalla lunetta fa 2/2, mantenendo a debita distanza l’Unahotels. Tripla di Weems e poi ancora Gamble riportano le V Nere a +7. Altri tre punti per la Segafredo, questa volta la firma è di Abass. Pajola segna, Baldi Rossi risponde per ben due volte con due triple consecutive, formazione biancorossa che ora torna pericolosamente sotto con il punteggio. 47 a 44 quando mancano 44” alla fine di questo terzo quarto. Abass dalla lunetta mantiene i nervi saldi facendo 2/2 ma non basta, Reggio Emilia trova il canestro del pareggio ad una manciata di secondi dalla fine. Taylor completa la rimonta con la tripla sulla sirena. 49 a 51 ed ultimo quarto che si appresta ad iniziare.
Tripla di Kyzlink che sfrutta anche il libero a disposizione e porta i suoi a +6. Contropiede magistrale condotto dalla Segafredo che si chiude con il canestro di Ricci. Pajola dall’arco riaccende le speranze di rimonta bianconere. Altro giro in lunetta, questa volta per Ricci, 1/2. Reggio Emilia torna a +4. Hunter fa 2/2 sempre dalla lunetta. Baldi Rossi punisce dai 6,75 i suoi ex compagni, time out chiamato dalla panchina virtussina. Gamble si libera con maestria in area biancorossa e insacca il – 3. Ancora Gamble, che lavora sotto le plance, erode a poco a poco il vantaggio di Reggio. 61 a 63 quando mancano 3′ alla fine della gara. Tripla biancorossa, seguita dal 2/2 in lunetta del numero 45 bianconero. E’ il turno di Weems che con freddezza emula il proprio compagno di squadra e porta la Virtus a -1.  Unahotels non chiude l’attacco quando mancano 1′ e 36″ alla fine. + 3 di Baldi Rossi, che trova la risposta di Weems, tripla e pareggio della Segafredo.
Partita combattuta che non trova un vincitore alla fine dei 40′ minuti regolamentari, Overtime al Paladozza sul punteggio di 68 a 68.

Gamble, su assist di Weems, porta in vantaggio i bianconeri, Kyzlink trova l’immediato pareggio. Tripla biancorossa, ma Gamble non ci sta e riporta i suoi a -1. Rimbalzo conquistato in difesa dai bianconeri, Pajola conquista il fallo e dalla lunetta non sbaglia, 2/2 e vantaggioSegafredo. Quinto fallo di Baldi Rossi che deve lasciare il campo accompagnato dagli applausi del suo ex pubblico. Hunter dalla lunetta fa 2/2, + 3 Virtus quando manca poco più di un minuto alla fine di questo overtime. Anche Reggio non sbaglia dalla lunetta, partita vibrante, viva e tesa fino alla fine. Markovic penetra in area, fallo e 2/2 ai liberi.Ormai è una gara di nervi, dalla lunetta si gioca il vantaggio di entrambe le squadre. Cham sbaglia, Weems difende e Hunter mette l’alley op gentilmente offerta da Abass.

E’ l’ultimo canestro della gara! La Virtus vince e fa 2 su 2 in questo inizio di Supercoppa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.