Eurosport Supercoppa 2020, Banca Cambiano Fortitudo Pallacanestro Bologna vs Virtus Segafredo Bologna: 73 – 87

Bologna, 4 settembre –

 

Banca Cambiano Fortitudo Bologna vs Virtus Segafredo Bologna: 73 – 87
(Q1 24-18 ; Q2 46-35 ; Q3 57-66)

Banca Cambiano Fortitudo Bologna: Banks 16; Aradori 14; Mancinelli NE; Simon NE; Dellosto; Fletcher 2; Palumbo; Fantinelli 13; Happ 10; Withers 12; Totè 6.
Coach: Sacchetti

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 4; Deri NE; Abass 3; Pajola 7; Alibegovic 12; Markovic 7 ; Ricci 9; Adams 3; Hunter 8; Weems 7; Teodosic 12; Gamble 15. 
Coach: Djordjevic

Arbitri: Lo Guzzo, Bartoli, Quarta.

Primo derby della stagione. La Virtus di Coach Djordjevic rimonta e supera la Fortitudo: 73 a 87 il punteggio finale.

 

LA PARTITA.

Markovic, Abass, Weems, Ricci e Tessitori è il quintetto schierato da Coach Djordjevic per questo primo derby della stagione. Partita combattuta fin dalle prime battute di gioco. Le triple di Banks e Aradori portano i biancoblù sul punteggio di 8 a 4, Fantinelli sotto le plance porta i suoi sul +6. Entrano Gamble e Teodosic per Tessitori e Weems. Teodosic si presenta alla grande,  segna 5 punti dopo pochi secondi dal suo ingresso. Markovic segna il canestro del -2; 7 a 0 di parziale aperto per la Segafredo. Withers e ancora Fantinelli rimandano le V Nere a – 7. La tripla di Withers porta il punteggio sul 21 a 11 per la squadra di Sacchetti. Coach Djordjevc chiama il primo time out della gara. Teodosic fa 2/2 ai liberi, Alibegovic si fa largo sotto canestro, segna e dalla lunetta chiude il gioco da tre punti.  Gamble  si costruisce da solo il canestro del – 4. La Fortitudo però risponde con Happ che schiaccia la palla del 24 a 18. Sirena e primo quarto che va in archivio. Il secondo quarto si apre con Abass che dai liberi fa 1/2, la Fortitudo prova ad attaccare cercando il tiro dall’arco, ma è sempre Happ in area, su assist di Aradori, che porta i suoi sul +7. Gamble si fa sentire sotto canestro, segna e chiude il gioco da tre punti. 26 a 22 per i padroni di casa. Ricci emula il suo compagno di squadra, facendosi spazio sotto le plance. Canestro e bianconeri a -2. Totè prima ed Aradori poi rispediscono la Virtus a – 6. Banks sfrutta un malinteso della difesa della Segafredo ed appoggia al canestro il pallone del 32 a 24. Time out chiamato dalla panchina bianconera. Totè prima ed Aradori poi, realizzano il massimo vantaggio fortitudino, +12 a 4’30” dall’intervallo lungo. Hunter segna,  Banks trova la tripla, Teodosic risponde a sua volta con la bomba dall’arco e Withers chiude la questione, 41 a 28 per i biancoblù. Virtus costretta a rincorrere. Le squadre continuano a cercare la via del canestro, Hunter fa 2/2 dalla lunetta, ma Banks tiene a distanza gli avversari, canestro e gioco da tre punti che si concretizza. Hunter segna e coach Sacchetti chiede il time-out. Ultimi 12” del primo tempo, rimessa Fortitudo. Possesso biancoblù che si chiude con un nulla di fatto. Sirena e squadre che vanno al riposo sul punteggio di 46 a 35.

Squadre che rientrano in campo, si apre il secondo tempo. Weems per Gamble, il numero 45 segna i primi due punti del terzo quarto. Alibegovic raccoglie il tentativo di Teodosic e sotto canestro segna. Break di 4 a 0 per le V Nere. Primo time out chiamato da coach Sacchetti. Banks fa 2/2 ai liberi. Gamble segna ancora,  10 punti fino ad ora per lui, Virtus a -7. Pajola in lunetta non sbaglia, 2/2, 48 a 43 Fortitudo. Weems accorcia ulteriormente ma Fantinelli trova la tripla. Gamble fa bottino pieno ai liberi e poi stoppa un tentativo in difesa, Pajola entra nel pitturato, segna e chiude il gioco da tre punti. La Virtus ora è ad una sola lunghezza di distanza. Happ schiaccia a canestro, Alibegovic dall’angolo trova la tripla del pareggio. Gamble porta sul +3 i bianconeri, e il pubblico di casa non gradisce. Weems trova la bomba dall’arco, 54 a 59 Segafredo.  Ricci, appena entrato, trova i tre punti. +7 che diventa +9 quando Pajola accompagna la palla nel canestro avversario. E’ di Hunter l’ultimo canestro del terzo quarto. Suona la sirena, le V Nere chiudono in vantaggio sul punteggio di 57 a 65. Ultimo atto di partita che si apre con il canestro di Ricci e la tripla di Adams, 57 a 71 Virtus e Fortitudo alle corde. Happ e Aradori segnano portando i loro compagni a -10, coach Djordjevic chiama il time out. Tap in vincente di Ricci sul canestro di Adams, Aradori fa 2/2 ai liberi, 65 a 73 Virtus a 5’28” dalla fine. Alibegovic conquista il fallo e fa 2/2, 10 punti fino ad ora per l’ala bianconera. Palla sotto per Tessitori che segna, tripla di Aradori a cui risponde la bomba di Markovic. 3′ e 52”dalla fine con la Virtus che conduce di 11. Time out chiamato dalla Fortitudo. Withers segna entrambi i liberi a disposizione ed accorcia le distanze. Weems entra in area e segna, Fantinelli dalla lunetta fa 1/2, ma Teodosic dall’angolo segna la tripla del +12. Alibegovic prima stoppa il tentativo in difesa di canestro fortitudino e poi corre in area per segnare il +14.

Non c’è più tempo, la Virtus vince. Il primo derby di stagione si tinge di bianconero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.