Benvenuta Valeria!

Virtus Pallacanestro S.p.A comunica di aver raggiunto un accordo con Valeria Battisodo.


“Sono molto felice di giocare in un Club così prestigioso come la Virtus Bologna e ringrazio la Società per questa opportunità. Non vedo l’ora di ricominciare a giocare dopo questo lungo periodo di stop. In campo darò il massimo per aiutare la mia squadra a vincere. Un saluto a tutti i tifosi!” –
dichiara la nuova giocatrice bianconera.

 

La scheda. Playmaker di 174 cm, Valeria Battisodo nasce a Pesaro il 3 ottobre del 1988.

Nel 2005 si trasferisce a Parma in forza alla Lavezzini, dove rimane per tre stagioni ritagliandosi un ruolo importante nelle rotazioni di squadra.

Lascia il club emiliano per trasferirsi all’Umbertide e, successivamente, indossa per due stagioni la canotta del Club Atletico Faenza.

Nel 2010 ritorna a Parma dove viene inserita per due stagioni consecutivi nel quintetto ideale del campionato (13/14 e 14/15).  Nell’ultimo anno disputato in Emilia produce 8.7 punti, 1.8 assist e 2.1 rimbalzi di media in 27.5 minuti di utilizzo a partita

Nel 2015 passa a Schio dove conquista la prima Supercoppa Italiana e il suo primo scudetto. Nella stagione 16/17 si trasferisce a Lucca conquistando per la seconda volta consecutiva il tricolore.

Torna a Schio nella stagione 18/19, con il club veneto vince il suo terzo scudetto e conquista 2 Supercoppe Italiane. Nell’ultima stagione disputata produce 3.6 punti, 2.4 assist e 1.4 rimbalzi di media in 14.2 minuti di utilizzo a partita.

In Nazionale. Con l’Under 16 ha giocato gli Europei in Turchia e di Torino, con l’Under 18 quelli di Budapest e Chieti (promozione in Division A), con l’Under 20 addirittura quattro esperienze dal 2005 al 2008: Brno, Sopron, Sofia e Chieti. Ha vinto il Trofeo Bam con la Nazionale Under 13.

Debutta con la Nazionale maggiore all’All Star Game 2011; per Valeria 14 le presenze e 60 i punti totali con la maglia azzurra.

 

Virtus Segafredo Bologna dà il benvenuto ufficiale a Valeria Battisodo nella grande famiglia bianconera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.