7DAYS EUROCUP 4° giornata, Virtus Segafredo Bologna vs AS Monaco: 94 – 85

Bologna, 21 ottobre –

Virtus Segafredo Bologna vs AS Monaco: 94 – 85
(Q1 27 – 23; Q2 41 – 41; Q3 59 – 63)

VIRTUS: Tessitori 4; Abass; Pajola 2; Alibegovic 10; Markovic 8; Ricci 8; Adams 5; Hunter 20; Weems 4; Nikolic NE; Teodosic 14; Gamble 19.
Coach: Djordjevic

MONACO: Bost 8; Choupas; Dhemais 2; Inglis 17; Knight 12; N’Doye 4; Yeguete 7; Wills 14; O’Brien 9; Lessort 12.
Coach: Mitrovic

Arbitri: Latisevs, Mantyla, Kardum.

La partita:

Primo quarto che si apre con la Virtus che si porta sul in vantaggio sul +4 con Gamble, Monaco aggredisce e mette a segno il break di 7-0. Ancora Gamble ai liberi accorcia le distanze (6- 7), ma la squadra di Coach Mitrovic si riporta avanti sul parziale di 14 a 8 dopo 5′ dalla palla a due. Alibegovic entra, segna su assist di Teodosic e poi schiaccia sul passaggio dietro la schiena di Hunter, subisce il fallo e concretizza il gioco da tre. Teodosic completa la rimonta con un tiro dall’arco che fissa il punteggio sul 15 a 14.  Hunter ai liberi (2/2) e poi sull’alley oop di Teodosic porta la Segafredo sul +4. Alibegovic prosegue il buon lavoro del compagno di squadra chiudendo il gioco da tre punti, 22 a 15 a meno di 2′ dalla fine del primo quarto. Teodosic prende il pallone, finta il passaggio e poi appoggia al tabellone. Monaco cerca di non perdere il terreno dai bianconeri grazie ai liberi. N’Doye schiaccia a canestro e Knight segna il -2. L’ultimo canestro è di Alessandro Pajola  che chiude il primo quarto sul punteggio di 27 a 23 Segafredo. Secondo quarto che si apre con la Virtus che attacca e trova i canestri necessari per mantenere a distanza gli avversari (33 a 27). Gran recupero di Ricci in difesa, palla per Adams che appoggia al ferro il +8 bianconero. Gamble segna, Inglis trova la bomba dall’arco. Gamble fa 1/2 ai liberi, quanto basta per fissare il +6 ai danni dei Monegaschi. Inglis shiaccia il 38 a 34 e la panchina bianconera chiama il time out. Monaco prende tanti, troppi rimbalzi offensivi (9 a metà), e grazie a questi rientra in gara: 41 pari al 20’.

Il terzo quarto si apre con il pareggio di Weems dopo il precedente canestro della squadra del principato. Monaco attacca, si porta sul +6, ma Hunter, su assist di Teodosic mette un freno agli attacchi avversari, 47 a 49. Monaco segna, ma Teodosic trova la tripla dall’angolo del -1 bianconero. E’ancora l’ala grande Virtussina a rendersi protagonista, dalla lunetta fa 2/2 e non permette agli avversari di allontanarsi ulteriormente. Adams trova il canestro del pareggio con un tiro ben oltre i 6 e 75, ma gli ultimi attacchi dei francesi riportano avanti di 4 lunghezze la squadra di Coach Mitrovic ad 1′ e 42” dalla terza sirena. Tripla di Ricci, O’Brien fa 2/2 dalla lunetta; Hunter fa 1/2, Demahis fa bottino pieno e fissa il parziale sul 59 – 63. Sirena e terzo quarto che va in archivio. Ultimi 10′ di gioco che si aprono con i canestri di Hunter che lotta sotto le plance, conquista falli e dai liberi mantiene la V Nera a -2. Gamble riceve da Weems e schiaccia, Inglis si gira e segna in area bianconera, Bost ferma in maniera irregolare Markovic, possesso Virtus e altri due punti per Gamble, che nell’azione successiva porta la Segafredo a -1. Inglis è in serata e trova il canestro da tre punti, 70 a 76. Virtus costretta a rincorrere a 5′ e 37” dalla fine. Tripla di Ricci, assist di Teodosic per Gamble che segna nel pitturato fissando il punteggio sul 75 a 76. Gamble firma il vantaggio su assist di Teodosic, tripla di Knight per il contro sorpasso, ma i due punti di Markovic riportano le V nere avanti, 79 a 78. Liberi di Knight e Teodosic, poi errore di Monaco e altri liberi di Markovic per l’83-80. O’Brien piazza canestro e fallo, quinto di Weems. Dopo una gran difesa di squadra Monaco fa infrazione di 24”. Hunter corregge il tiro di Gamble, e vale il +5. Monaco non si arrende, ma i liberi di Teodosic e il recupero di Gamble valgono la vittoria. Hunter schiaccia i punti della staffa, e Teodosic mette i due punti finali: finisce 94-85, con coach Djordjevic che ringrazia il pubblico presente.
Virtus che rimane ancora imbattuta in EuroCup.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.