LBA, 17° giornata: il focus sui nostri avversari

Bologna, 22 gennaio –

 

La Virtus, dopo due trasferte consecutive, torna alla Segafredo Arena per la seconda giornata del girone di ritorno contro la Leonessa Brescia. Società fondata nel 2009, è in Serie A dalla stagione 2016/2017. Nel computo complessivo tra campionato e coppa la squadra lombarda ha collezionato 10 vittorie e 20 sconfitte. Gli scontri diretti tra le due squadre sono undici, con sei vittorie per Bologna e cinque per Brescia. Nelle ultime 10 gare la Virtus è a quota nove vittorie e una sconfitta, con quattro vittorie consecutive tra campionato e coppa mentre Brescia è a tre vittorie e sette sconfitte nelle ultime 10 partite disputate. La Leonessa arriva alla Segafredo Arena dopo la sconfitta subita sul campo di Pesaro per 98-88, dopo aver forzatamente riposato nello scorso weekend a causa del rinvio della gara in programma contro Varese. La Leonessa è attualmente dodicesima in campionato, con appunto una gara da recuperare.

Nelle gare lontano da casa, la squadra di Buscaglia, subentrato a Esposito a stagione in corso, segna 79,4 punti di media a partita. L’andamento della Leonessa Brescia nelle partite in trasferta è buono nel primo tempo, arrivando a segnare 20,6 punti di media nei secondi quarti, per poi calare nella ripresa. L’attacco bresciano passa tanto dal quintetto di partenza: sono 49,3 i punti realizzati dai cinque che partono titolari, 30,1 dalla panchina. Brescia in trasferta ha un bilancio di due vittorie su otto gare disputate, nelle quali però in cinque occasioni era avanti all’intervallo. Pertanto il rendimento della prima parte di gara è decisamente superiore a quello della seconda. La Leonessa concede 32,8 rimbalzi agli avversari ed è settima in campionato. Le avversarie della squadra di Buscaglia tirano, generalmente, con il 46,4% dal campo mentre la Virtus è prima in questa particolare classifica, concedendo il 41,4% dal campo. Due squadre che pressano bene i portatori di palla: se la Virtus è prima per palle recuperate, non va male Brescia, che è settima in campionato con 7,3 recuperi di media a gara. Equilibrio anche per i rimbalzi catturati dalle due squadre: la Virtus prende il 47,3% di rimbalzi disponibili per ogni gara, Brescia il 45,9%. Con la regia soprattutto di Luca Vitali, Brescia fa girare bene il pallone: è infatti la quinta forza del campionato per assist, 18,1 a partita. La statistica in cui la Leonessa eccelle è sicuramente la percentuale ai tiri liberi: dalla lunetta, infatti, la squadra lombarda tira con l’84,8% ed è la migliore della Serie A.

Brescia, che nelle ultime settimane ha perso Chrstian Burns per infortunio, ha in TJ Cline il miglior realizzatore con 12.1 punti di media a partita, seguito da Andrew Crawford che segna 11.9 di media. Il miglior rimbalzista della Leonessa dopo Burns è Dusan Ristic, che cattura 6 rimbalzi di media a gara. Una squadra che non tira tanto dalla lunga distanza, penultima in campionato per triple tentate, ma ha Kalinoski come miglior tiratore: la guardia statunitense a disposizione di coach Buscaglia tira con il 43% dall’arco.

Sono vari gli ex di turno in questa sfida: tra le fila bianconere Awudu Abass, che per due stagioni ha vestito la canotta biancoblù. Per Brescia, invece, David Moss ha vestito la maglia della Virtus nella stagione 2009/2010 mentre Luca Vitali, nato e cresciuto nelle giovanili virtussine, ha giocato per la Bologna bianconera anche nella stagione 2011/2012. All’andata finì 80-81, con 19 punti per Milos Teodosic e una doppia doppia di Kyle Weems, con 10 punti e 10 rimbalzi.

Palla a due ore 20.00, sabato 23 gennaio, Segafredo Arena. Diretta Eurosport 2, Eurosport Player e Radio Nettuno Bologna Uno.

The post LBA, 17° giornata: il focus sui nostri avversari first appeared on Virtus Pallacanestro Bologna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.