DI PADRE IN FIGLIO, IL DERBY DI AMAR ALIBEGOVIC

Bologna, 28 marzo –

 

Alibegovic affronterà il suo quarto derby in stagione, dopo una vita passata alle spalle di papà Teo, che ad Amar ha spiegato benissimo cosa significa derby di Basket City. “Il derby vale molto per me, essendo cresciuto in una casa fortitudina, con entrambi i miei genitori e mio fratello più grande cresciuti nell’ambiente Fortitudo. Per la mia famiglia la Fortitudo è stata importante, io però ho scelto un percorso diverso. È una partita bella e sentita per tutta la mia famiglia ma io sono pronto per dare tutto quello che posso per aiutare la Virtus a vincere.” Il derby di Bologna fa storia a se e storicamente è stata da sempre una partita nella quale i valori in campo contavano fino ad un certo punto. Una partita che non si decide solamente dal punto di vista tecnico: “In una gara del genere serve un po’ di spensieratezza giovanile ma anche l’esperienza. Serve tanta energia, soprattutto mentale, dall’inizio alla fine. È una partita completamente diversa da tutte le altre in stagione, serve un’energia particolare per giocarla.” Papà Teo, protagonista con la Fortitudo da giocatore e poi da dirigente, ha da sempre trasmesso al figlio Amar l’essenza del derby di Bologna, che il numero 7 bianconero spiega così: “È sempre una bella partita da vedere, sicuramente il derby più bello d’Italia ma non solo. Affascinante ovviamente anche
per il pubblico, per i tifosi: mi ricordo, quando ero più piccolo, che in occasione del derby di Bologna si creava sempre un’atmosfera particolare. Questa volta non ci sarà il pubblico purtroppo, per una partita che ha sempre portato tanta elettricità nell’aria. Vivere tutto questo è bellissimo. Mi dispiace tantissimo non avere i nostri tifosi con noi e a maggior ragione cercheremo di portare a casa la vittoria per renderli felici ed orgogliosi.” Una partita speciale, una partita che guardi per la prima volta e non te la dimentichi mai: “Il primo derby che ho visto è stato in casa della Virtus, quando mio padre ricopriva il ruolo di GM in Fortitudo. Ero con mia mamma, talmente piccolo che quasi non riuscivo a vedere quello che succedeva, infatti mi alzavo anche io ad esultare. Tutta la gente era in piedi, mia mamma ogni tanto si avvicinava per calmarmi ma poi anche lei si agitava ad ogni azione. È stata un’esperienza incredibile che non dimenticherò mai.”

The post DI PADRE IN FIGLIO, IL DERBY DI AMAR ALIBEGOVIC first appeared on Virtus Pallacanestro Bologna.

5 thoughts on “DI PADRE IN FIGLIO, IL DERBY DI AMAR ALIBEGOVIC

  • 22 Ottobre 2021 in 22:59
    Permalink

    Lovely just what I was searching for.Thanks to the author for taking his time on this one.

  • 1 Agosto 2021 in 10:54
    Permalink

    Currently it appears like Expression Engine is the best blogging platform out there right now. (from what I’ve read) Is that what you are using on your blog?

  • 24 Giugno 2021 in 01:59
    Permalink

    Hey There. I discovered your weblog using msn. That is an extremely neatly written article. I’ll be sure to bookmark it and come back to read extra of your useful information. Thank you for the post. I will definitely return.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.